Artists4Rhino

Artists4Rhino è un’associazione culturale nata da Gabriele Buratti BUGA e Marco Ferra, due artisti impegnati sul problema relativo alla scomparsa delle specie animali.

Il rinoceronte, punto di interesse iniziale dell’associazione è uno dei più grandi mammiferi della Terra a rischio d’estinzione a causa di uno spietato bracconaggio per il suo corno che sciocche superstizioni orientali reputano afrodisiaco e medicamentoso.

Artists4Rhino nasce celebrando il rinoceronte come abitante unico di un mondo unico, rappresentativo di una biodiversità sempre più rara e tenta di restituirgli la dignità che ogni essere vivente merita, sollevandolo dalla degradata posizione di merce di scambio.

L’associazione ha lo scopo di sensibilizzare il mondo dell’arte verso il problema dell’azzeramento dei rinoceronti così come di ogni specie animale e peculiarità ambientale, catalizzando gli artisti per destinare fondi per la lotta al bracconaggio, all’informazione e al sostengo di fondazioni che operano per la conservazione della biodiversità. Il mezzo utilizzato è quello più congeniale ai suoi fondatori: l’espressione artistica.

Attraverso mostre d’arte collettive e itineranti l’associazione entra in contatto con persone interessate all’arte e a temi ambientalisti. E’ possibile quindi sostenere la causa tramite libere donazioni o acquistando le opere durante le mostre: per ogni opera venduta una parte compresa tra il 35% e il 50% viene devoluto alla causa da parte dell’artista autore.

La nostra filosofia, quindi, grazie all’incontro con Sabina Airoldi continua anche con il mondo dei grandi mammiferi marini oggi in diminuzione e sempre più minacciati dalle grandi navi e dall’inquinamento di questo “mare nostrum”. Questa prima mostra a favore dell’istituto Tethys ha la peculiarità di sensibilizzare il pubblico verso un argomento a noi geograficamente “vicino” chiamando in prima persona l’arte di chi abita dove abitano le balene che Tethys sta studiando e proteggendo.

 

Sento la profonda necessità di unire la passione per l’arte alla volontà di tutelare la fonte da cui l’arte stessa trae origine: la natura. La natura come generatrice di diversità, la diversità come vera ricchezza, la ricchezza come luogo nel quale vivere con gioia.

Sono convinto che tale gioia non risieda certo nel fruire della gran quantità di beni di produzione di massa ottenuti dalla trasformazione della materia in funzione dei mercati economico-finanziari ma solo nell’incontro tra ricchezza interiore e ricchezza esteriore, della natura in tutte le sue manifestazioni.

Gabriele Buratti

“Non c’è mezzo più sicuro dell’arte per sfuggire al mondo e non c’è mezzo più sicuro per legarsi a esso che, appunto, l’arte.” (Johann Wolfgang Goethe)

Focalizzare la nostra attenzione e il nostro lavoro su un argomento così reale e importante è un modo essenziale per porci delle domande, che sono la base per poter dare una risposta e compiere delle azioni. E’ possibile intervenire per cambiare ciò che non va, ciò che non ci piace, ciò che è sbagliato. Gli animali non umani non sono nostri beni di consumo. Vorremmo guidare lo sguardo con i nostri colori, le nostre forme, le nostre linee, verso ciò che stiamo facendo, o non facendo, tutti insieme, lì fuori, in questa meravigliosa dimora che chiamiamo Natura.

Marco Ferra

www.artists4rhino.org – info@artists4rinho.org – +39 3474407940 – +39 3495529965