I podisti che il prossimo 23 Giugno a Sanremo indosseranno il pettorale della mezza maratona, così come della 10 Km e della Family Run, avranno modo di correre in un ambiente legato al mito dell’atletica Dorando Pietri. Qualcuno si domanderà “Cosa c’entra Sanremo con Pietri ?”. Ecco la spiegazione:

Dorando Pietri è considerato uno dei simboli mondiali della maratona per la sua vittoria/sconfitta alle Olimpiadi di Londra 1908. Dopo una gara estenuante, Pietri si presentò esausto all’arrivo cadendo più volte ma tagliando per primo il traguardo semi svenuto. Venne però squalificato per essere stato aiutato ad alzarsi da un giudice di gara a pochi metri dall’arrivo. La sua impresa fu però celebrata dalla Regina che gli consegnò una coppaPietri è così diventato una leggenda sportiva, considerato un’icona dell’atletica e della maratona in particolare.

Dicevamo: Cosa c’entra Sanremo ? Dorando Pietri, nato il 16 ottobre del 1885 vicino a Carpi, trascorse gli ultimi 19 anni della sua vita proprio a Sanremo. Nella città dei fiori si trasferì il 26 novembre del 1923 e vi rimase fino al giorno della sua morte avvenuta il 7 febbraio del 1942.

A Sanremo Dorando Pietri aprì un’autorimessa e lavorò anche come guida turistica, andando ad accogliere con la sua auto i turisti alla stazione ferroviaria portandoli a visitare le bellezze della città. Era molto richiesto in particolare dagli inglesi per la sua notorietà in Gran Bretagna proprio per l’epilogo delle Olimpiadi di Londra. Dorando Pietri ora è sepolto al cimitero di Valle Armea. Lungo la pista ciclabile, che sarà percorsa dai partecipanti alla Run for the Whales, è presente anche una targa commemorativa dedicata all’eroe di Londra 1908.